Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
2 agosto 2011 2 02 /08 /agosto /2011 16:46

L’Homo sapiens, da quando esiste, nonostante le sue magnifiche e spaventose invenzioni, nonostante il suo cervello, capace di ragionamento, linguaggio e introspezione, è sempre stato attratto, oltre che dalla conoscenza, quindi dalla scienza, anche da ciò che chiamiamo Occulto, che è l’antitesi della “conoscenza del visibile”.

Caso o Fato?

Tutte le cose che accadono nell’arco di un periodo temporale, fanno parte di un disegno già stabilito? Di una storia già scritta? Sono dettate dal Destino, quindi? O semplicemente siamo noi stessi, attraverso i nostri umori, le nostre scelte, i nostri impulsi istintivi, sessuali e mentali, che si susseguono in ogni secondo che passa, nella nostra vita, che costruiamo man mano il nostro Futuro? Questo futuro, di conseguenza, cambia in continuazione, ad ogni nostro pensiero, decisione, idea, scelta? Oppure è un fermo immagine, rigido e immutabile?

C’è chi ci crede e chi no, ma chi non ha mai letto l’oroscopo del giorno, nel web, o sul quotidiano, mentre si prende un caffè? Chi non è stato mai attratto dall’idea di farsi leggere i tarocchi da qualche chiromante, o semplicemente da un’amica appassionata di “magia”? Lettura della mano, fondi di caffè, pendoli e chi ne ha più ne metta: ce n’è per tutti i gusti, prova che queste cose non sono scomparse con l’illuminismo. Sono arrivate fino ai giorni nostri, nell’era della tecnologia, nell’era del materialismo più sfrenato, nell’era di internet.

Oracoli e risposte

Ai tempi della civiltà greca, c’erano gli oracoli: esseri divini o cose, in grado di fare profezie indiscutibili, di predire il futuro. Oggi abbiamo diversi oracoli, di forme diverse. Com’è irresistibile sapere a priori le risposte delle nostre domande riferite al futuro! E com’è divertente crederci, anche se a qualcuno può persino fare paura!

Nessun oracolo di Delfi, streghe con la palla di vetro, niente cose complicate, conoscenze astrologiche: c’è Il libro delle risposte! Semplicissimo, immediato, ideale per la vita frenetica di oggi.

Dove trovare il libro delle risposte

Il libro delle risposte, è un libro che su ogni pagina riporta una frase, fine a se stessa, di fatto compiuto: “Non ti servirà per l’anno prossimo”, “Avverrà entro 3 mesi” ecc. Leggerlo come un libro normale, sfogliando una pagina dopo l’altra, non ha alcun senso: esso ha un rituale magico tutto suo.

Bisogna tenerlo chiuso tra le mani, fare una domanda precisa, fare scorrere le pagine tra le dita, sentire il momento giusto e aprirlo: la risposta è lì, ed è solo da leggere!

Trovare un libro delle risposte è facile: su Bol.it, troviamo per esempio quello di Carol Bolt, che ha scritto anche “Il libro delle risposte d’amore”. Oppure, addirittura c’è quello on – line, su Leonardo.it, dove con un clik conosceremo il nostro destino. Altro che stregoneria medievale!

libro
Repost 0
Published by Babsy - in Letteratura
scrivi un commento
17 luglio 2011 7 17 /07 /luglio /2011 10:13

Se qualcuno all'epoca, avesse confidato a Bram Stoker, oppure a Polidori, o meglio ancora a Goethe - che già nel 1797 aveva affrontato il tema del vampirismo - che nel Duemila, questo demone succhiasangue, il non - morto, sarebbe diventato una sorta di supereroe innamorato, rispettoso del sacramento religioso del matrimonio, beh...credo che non ci avrebbe creduto! Eppure l'evoluzione della specie, non ha risparmiato neanche i vampiri e i discendenti di Dracula, a quanto pare, con l'avvento di Twilight, hanno oggi una nuova personalità..

Scordiamoci l'aglio e le croci perché dalla penna di questa scrittrice americana, Stephenie Meyer, nativa dell'Arizona, è nato un vampiro moderno.

Pubblicato per la prima volta negli Stati Uniti, nell’ottobre del 2005, il romanzo Twilight ha subito un successo che è andato crescendo fino a raggiungere il consenso del pubblico a livello internazionale, sfociando inevitabilmente nel mondo cinematografico. Ma perché un numero esorbitante di persone, soprattutto di sesso femminile, lettori abituali e non, dalle quindicenni alle quarantenni, sono rimaste persuase dalla magia di questa fortunata saga, che comprende oltre a Twilight altri tre titoli successivi, come Eclipse, New Moon e Breaking Dawn? Perché fondamentalmente, a mio modesto parere, è semplicemente una tormentata storia d'amore: il Romeo e la Giuletta di sempre, che invece di sfidare la morte, paradossalmente sfidano l’immortalità.

Isabella Swan si trasferisce dalla soleggiata Phoenix, nella piovosa Forks, per vivere con suo padre Charlie. Nella nuova scuola, Bella incontra Edward Cullen, un ragazzo bellissimo, dallo sguardo tenebroso. Bella si sente subito attratta da lui, non solo per la sua bellezza ma anche per il suo comportamento: Edward sembra nascondere un oscuro segreto. Anche Edward è attratto da Bella, ma non solo perché ne è innamorato, ma anche perché desidera follemente succhiarle il sangue! Un giorno davanti la scuola, Edward salva la vita a Bella, evitandole di rimanere schiacciata sotto un auto in corsa. Edward infatti, si muove ad una velocità supersonica, ha una forza sovrumana e legge nel pensiero. Da lì, la curiosità di Bella aumenta, nutrita involontariamente da Jacob Black, della tribù di Quileute, che accennerà alla ragazza strane leggende di vampiri...

Dal sole alla pioggia, metafora che segna il destino di questa ragazza, condannata a un amore tormentato nell’ombra di un crepuscolo perenne, dallo sfondo dark – fantasy. Il bello e maledetto, Edward, premuroso e pericoloso, fa innamorare le donne di oggi: forse perché stanche dell’uomo palestrato preso da se stesso?

Tratto dal film muto del 1922 di Friedrich Wilhelm Murnau : Nosferatu
Repost 0
Published by Babsy - in Letteratura
scrivi un commento

Presentazione

  • : La rivista di Babsy
  • La rivista di Babsy
  • : Il blog di Babsy è un pizzico di tempo libero, per conoscere, ispirarsi e interessarsi di cose diverse!
  • Contatti

Profilo

  • Babsy

Archivi

Pagine